spreco-alimentare

Non sprechiamo! Aggiungiamo un PASTO a tavola!

E’ notissimo quanto coesistano sprechi incredibili e contemporaneamente grandi esigenze di persone che hanno difficolta a disporre del sufficiente per una alimentazione degna di questo nome.

Tante sono le associazioni che hanno a cuore questo problema e che già svolgono azioni molto meritorie a partire dalle varie Caritas nei nostri Comuni.

Per cercare di aumentare ulteriormente questi interventi abbiamo deciso di lavorare per mettere a sistema questi vari interventi che, coordinati tra loro, possono aumentarne l’efficacia e il numero di fruitori.

Il progetto prevede quindi di creare un unico centro di raccolta in cui far confluire la merce che vari centri commerciali (e non solo) metteranno a disposizione e distribuirla agli utenti dei vari comuni.

Questa iniziativa seguirà le normative previste dalla cosiddetta “Legge Anti spreco” che favorisce la donazione, il recupero delle eccedenze e la distribuzione a scopo di solidarietà a Legge n. 166 del 2016 e successive integrazioni.

La merce sarà poi prenotata dalle associazioni accreditate attraverso un apposito portale, e i prodotti saranno distribuiti a utenti registrati in apposite liste.

Creare un centro di raccolta significa avere una visione complessiva delle merci a disposizione con il grande vantaggio di fare incontrare con più facilità le esigenze rispetto alle disponibilità delle stesse.

Questo sistema favorisce anche il mettere insieme più forze con l’obiettivo di veder crescere coloro che sono disponibili a donare merce che oggi va sprecata.

Le reali condizioni di bisogno dei soggetti fruitori saranno garantite dalle associazioni che si occupano della distribuzione collaborando con le assistenti sociali dei comuni coinvolti.

L’obiettivo è aiutare chi ne ha effettivamente bisogno e quindi rendere credibile il progetto in un’epoca di diffidenze a volte anche giustificate.

La speranza fondata è che anche tanti giovani aderiscano e dedicando anche poco tempo a questa attività dimostrino che nel mondo giovanile, a differenza di quanto comunemente si crede, esistono idealità e volontà pratiche di fornire anche esempi positivi in una società che tende troppo a rinchiudersi e a dividersi.

Il messaggio è, quindi, duplice NO ALLO SPRECO – SI’ ALLA SOLIDARIETA’ che sono temi di grande attualità su cui occorre fare sempre più progetti e soprattutto darne realizzazione.

Anche senza dilungarci vogliamo anche mettere in evidenza come il non sprecare abbia anche importanti ricadute sul tema dell’ambiente su cui non metteremo mai una sufficiente attenzione.

Elenco soggetti partecipanti alla fase iniziale del progetto:

ASSOCIAZIONE ANTEAS SAVONA

I – CARE VALBORMIDA

CIRCOLO DON PIERINO CAIRO M.TTE

CARITAS – CAIRO M.TTE

CARITAS – MILLESIMO

CARITAS -CENGIO

ASSOCIAZIONE ALPINI CARCARE

I supermercati che hanno sinora aderito e che ringraziamo  sono:

CONAD Carcare

CONAD Cairo Montenotte

OK MARKET  Millesimo- Carcare- Cairo Montenotte – Saliceto.

PRESTOFRESCO  Millesimo – Cengio

Abbiamo l’importante coinvolgimento con ruolo diretto di:

-DISTRETTO SOCIALE N° 6 BORMIDE

-I COMUNI DI CAIRO MONTENOTTE -CARCARE – MILLESIMO (ENTI CAPOFILA)

Le notizie sull’insieme del progetto e relativi incontri-eventi ecc saranno sempre presenti su questo sito

 

Il Presidente Anteas Savona

Roberto Grignolo

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest